ASSOCIAZIONE VISITE GUIDATE

ATTIVITA' CULTURALI E RICREATIVE

  • Corti Benedettine
  • Monastero
  • Monastero benedettino

LE TERRE BENEDETTINE: UN TERRITORIO DA RIVIVERE

Anticamente il territorio del Comune di Correzzola si presentava impervio ed inospitale per via delle paludi e delle piene dei fiumi ma, a partire dal 1100 con la venuta dei Benedettini di Santa Giustina, quest’area è stata letteralmente strappata dalla acque da una plurisecolare ed intensa opera di bonifica proseguita in tempi più recenti dalla famiglia Melzi d'Eril e poi dai Consorzi di bonifica.

I Benedettini organizzarono il territorio in maniera estremamente razionale: lo suddivisero in cinque gastaldie (corrispondenti grosso modo alle attuali frazioni del Comune) a loro volta divise in possessioni a cui facevano capo le singole fattorie e nel 1400 avviarono la costruzione della grandiosa Corte Benedettina, il centro di tutta l'amministrazione; In questo sistema organizzato le Gastaldie costituivano il centro propulsore dell’organizzazione del territorio e le costruzioni che ospitavano il Gastaldo (il capo villaggio) erano particolarmente signorili e curate, attualmente l’unica Gastaldia esitente è quella di Frapiero, i cui proprietari hanno aderito al progetto.

Il territorio era poi integrato da una griglia viaria composta da direttrici longitudinali, aventi la direzione dei canali di bonifica, e direttrici trasversali Nord-Sud rappresentate dalle strade di collegamento alle possessioni; questo antico sistema viario storico esiste ancora ed ha una sua fisionomia concepita secondo il principio che le strade sono componenti del paesaggio, oltre che essere mezzi di comunicazione.

Il fiume Bacchiglione anticamente scorreva proprio dietro la Corte (ora scorre vicino a qualche metro di distanza) e costituiva un’importantissima via di comunicazione e trasporto merci preziose (era la via del sale), con questo progetto si mira a rivalutare questo fiume dal punto di vista turistico e naturalistico proponendo percorsi in bicicletta e in barca.

Con le nostre iniziative si vuole far rivivere l’epopea benedettina, ricreando in chiave turistica il territorio e la sua organizzazione, al fine di far rivivere l’atmosfera e la magia di un tempo passato, narrando storie e miti medievali, organizzando divertenti cacce al tesoro, facendo conoscere prodotti tipici ed eccellenze del territorio in modo dinamico e gradevole attraverso lo sport (camminando, andando il bici in barca ecc…) ed eventi tematici.

-Le nostre guide sono disponibili tutte le domeniche mattina dalle ore 10 alle ore 12 gratuitamente per visite guidate alla Corte e per dare informazioni e assistenza completa al turista mediante l’ausilio di piantine, brochure e personale qualificato per guide accompagnate. L’Associazione già ha uno spazio messo a disposizione dal Comune di Correzzola presso la Scuderia della Corte Benedettina.

E' possibile inoltre effettuare un interessante percorso di navigazione interna attraverso un agevole motoscafo d’epoca (tipo taxi veneziano) che può ospitare comodamente piccoli gruppi di dieci persone con escursioni lungo il fiume Bacchiglione ed in Laguna Sud....

Vieni a visitarci per una vacanza alternativa!

corte

Gli itinerari che proponiamo vedono come punto di partenza e di arrivo la monumentale Corte Benedettina di Correzzola che fu costruita proprio lungo l'ansa del fiume Bacchiglione.

All'interno della Corte Benedettina si trova l'Hotel "La Corte" dove si può trascorrere un soggiorno in pieno relax ed immersi nella storia, quindi si prosegue per i diversi itinerari in bicicletta, a piedi con il Nordic Walking e a cavallo incontrando fattorie benedettine e una lussureggiante campagna.

Se volete scoprire in anticipo cosa vi offre questo territorio vi invitiamo a prenotare il nostro "Libro Vacanza " DAI BENEDETTINI AI GIORNI NOSTRI" a soli 20 euro avrai diritto ad una colazione gratuita presso l'Hotel "La Corte" e ad una visita guidata della Corte e sul territorio con percorsi in bicicletta. Il cofanetto si completa poi con un bonus con cui ad un prezzo strabiliante puoi prenotare in Hotel, salpare per un'indimenticabile gita in barca in laguna di Venezia, visitare le più belle fattorie benedettine di Correzzola e delle sue Gastaldie, in bici a piedi in Nordic Walking a cavallo e pranzare in fattoria.

Regalati e regala un libro, che è anche un'esperienza sensoriale di gusto e relax con prodotti tipici, sport, degustazioni e tanto altro ancora...al numero 329/7468414 o via e-mail.

I nostri prodotti tipici

Monastero

Tramite Le Corti Benedettine potrete visitare il territorio di Candiana ed acquistare le bellissime ed uniche ceramiche Candiane; la più grande collezione privata, da noi conosciuta, di ceramiche "Candiane" è custodita in un castello del Trentino di proprietà del Barone Ernesto Rubin De Cervin Albrizzi e l'evento più eccezionale è l'aver riportato a casa le ceramiche del Barone all'interno del Monastero di Candiana.

I conventi religiosi antichi, nel periodo rinascimentale, erano come scrigni imponenti che custodivano pregiate opere d'arte: non fa meraviglia trovare fregi in stile islamico tipo candiana, riprodotti negli ambienti dei monasteri canonicali del nord-est italiano; troviamo singolari somiglianze nei motivi ornamentali di pitture murali, miniature, ceramiche, suppellettili, piastrelle, formelle ornamentali su caminetti o stufe, libri....

I manufatti delle ceramiche Candiane emanano un delicato messaggio, che, nella sua compagine visiva e nella sua veste stilistica, esprime un'armoniosa sintesi culturale che unisce insieme: figure, scuole, artisti, committenti e luoghi di vaste aree geografiche...

D. www.candiana-artestoria.it

La Gastaldia di Frapiero

Eleganza e bellezza per cerimonie e ricorrenze di prestigio.....

Gastaldia di Frapiero

La Corte Benedettina non fu certo l'unica testimonianza architettonica che i benedettini lasciarono a Correzzola: fu di certo la più rilevante, ma non l'unica: sulle orme di ORA ET LABORA, i Monaci organizzarono il tenimento di Correzzola in modo a dir poco originale ed estremamente funzionale: essi suddivisero l'ampia possessione in cinque Gastaldie che, con buona approssimazione, corrispondono alle attuali frazioni del comune, ciascuna gastaldia era affidata ad un gastaldo, che era una persona di fiducia del Monastero e comprendeva la casa del gastaldo, più ricca e spaziosa rispetto alle comuni fattorie, le case dei lavoranti, un'aia, una stalla o boaria con fienile per i buoi, indispensabili per la lavorazione dei campi; il territorio era poi ulteriormente suddiviso in possessioni, le quali consistevano in un numero non predeterminato di campi, che venivano date in affitto ai coloni, i quali vivevano nelle varie fattorie di riferimento.

Nella Gastaldia di Cona, che ora si trova nel Comune di Agna a 25 km circa da Padova e da Rovigo, immersa nel verde lussureggiante della campagna Padovana, si trova perfettamente conservata, questa elegante costruzione Benedettina datata 1725; Più che una fattoria, la Gastaldia di Fra Piero assume tutte le caratteristiche di una villa Veneta, si erge su tre piani, l’ampio salone centrale pregevolmente affrescato conduce alle sale laterali, eleganti e sapientemente rifinite.

Attualmente la Villa viene utilizzata per importanti occasioni e feste private, offre servizio di catering, cerimonie, colazioni di lavoro, ricorrenze di prestigio….

La Villa può comodamente ospitare 120 coperti in ogni salone, e l’adiacente barchessa, con il suo ampio e soleggiato open space ne può ospitatre più di 400!

Inoltre è disponibile un servizio di noleggio di auto d’epoca per cerimonie e matrimoni.

LE CORTI BENEDETTINE DI CORREZZOLA | 9, Via Marconi - 35020 Correzzola (PD) - Italia | P.I. 92144120281 | Cell. +39 329 7468414 | cristina_veronese@alice.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy